Smartphone: spegni il microfono, accendi la privacy – I suggerimenti del Garante

Segnaliamo il recente comunicato stampa dell’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

Il messaggio “spegni il microfono, accendi la privacy”, coglie nel segno ed evidenzia, tra l’altro, una preoccupante realtà: “smartphone in particolare i microfoni – possono rimanere attivi anche quando non stiamo utilizzando il nostro dispositivo. In questo modo potrebbero essere utilizzati per raccogliere informazioni, utilizzabili per diverse finalità anche da terzi: ad esempio per attività di marketing”. 

Per questo motivo l’Autorità Garante ha avviato un’indagine sulle app “rubadati” e sul mercato dei dati. 

Per non esporci ad ascolti indiscreti, l’Autorità Garante suggerisce di adottare alcune accortezze come quelle presentate nella pagina informativa: https://lnkd.in/dqas8zdP

La scheda, che ha finalità divulgative, si inserisce nel quadro delle attività di educazione digitale di base sui temi della protezione dati personali che fanno parte della missione dell’Autorità.